Una birra alla spina? No, grazie…preferisco un detersivo alla spina

I detersivi alla spina o ricaricabili

Se ci fermiamo a pensare a quanti flaconi di detersivi si comprano ogni anno per la pulizia della casa e non solo, è facile immaginare quante tonnellate di plastica da smaltire o da riciclare si producono. Detersivi per la lavatrice, saponi liquidi per i piatti, flaconi per la pulizia dei vetri, sgrassatori ma anche detergenti liquidi per la pulizia personale come gel doccia, shampoo, balsamo e tantissimi altri ancora. Immaginate se si potesse utilizzare più volte lo stesso contenitore, ricaricandolo del detergente che ci serve. Magari, starete pensando! E invece questo sistema già esiste, ed è molto più facile di quanto si possa pensare trovare punti vendita che lo utilizzano. Si chiamano: detersivi alla spina. Il nome ci rimanda alla birra e infatti il concetto è simile a quello che utilizziamo per le nostre amate bionde da bere. In pratica i detersivi alla spina sono saponi sfusi che si possono trovare non solo nei supermercati, ma anche in appositi punti vendita e la loro peculiarità sta nel riutilizzo del contenitore in plastica.

La possibilità di poter ricaricare il flacone più di una volta, determina un risparmio per le tasche del consumatore e, soprattutto, un grande aiuto per la difesa dell’ambiente dalla plastica. A tutto ciò si può aggiungere un ulteriore vantaggio nel caso di utilizzo di saponi naturali, ovvero prodotti senza derivati chimici o da petrolio come i tensioattivi, i tripolifosfati, candeggianti, profumi sintetici e sbiancanti ottici.

Siamo quindi di fronte ad un duplice vantaggio per la salute dell’ambiente ed è per questo motivo che dovrebbe diventare una pratica e un’abitudine da seguire da parte di tutti. Anche se siamo molto bravi e disciplinati nel fare la raccolta differenziata della plastica, è bene sapere che quest’ultima non è riciclabile in eterno. Questo perché ogni trattamento di riciclo, determina una riduzione della qualità del prodotto, fin quando diventerà un rifiuto non più riciclabile. Inoltre non tutta la plastica è riciclabile alla stessa maniera.

Utilizzare quindi detergenti e saponi alla spina vuole dire ridurre la produzione e l’utilizzo di imballaggi in plastica, diminuire la proliferazione di sostanze chimiche molto dannose per la natura, le nostre risorse idriche e il mare. Utilizzare i detersivi alla spina vuol dire anche contenere l’emissione di C02 nell’aria dal momento che questi ultimi sono generalmente immagazzinati in grandi recipienti che possono contenere molti litri, diminuendo così lo spazio per il loro trasporto. Infine c’è il risparmio economico per il consumatore generato dal taglio sulla produzione di flaconi, tappi e dai costi di trasporto. Naturalmente, per chi non ha nelle vicinanze dei punti vendita che offrono il servizio di detersivi alla spina (o sfusi), c’è la possibilità di acquistarli online in contenitori anche da 20/25 lt. Con piccoli gesti quotidiani, si può fare la differenza per salvaguardare la natura e l’ambiente che ci circonda.

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni